Menu

Toyota, i più soddisfatti

23/06/2020 - Forza centripeta: è il titolo che Quintegia ha scelto per il primo degli appuntamenti di Automotive Forum Live, evoluzione digitale di Automotive Forum. “In questo anno che entrerà nei libri di storia – ha spiegato Leonardo Buzzavo, presidente di Quintegia – abbiamo ritenuto indispensabile dare una nuova forma ai nostri eventi. Nasce così l’idea di Automotive Forum Live, una serie di appuntamenti on-line per discutere e approfondire in modo tempestivo i temi caldi relativi al mondo della distribuzione auto. Cambia veste, nel 2020, anche Automotive Dealer Day che diventa digitale”.

Perché forza centripeta? “Perché è quella che serve oggi agli imprenditori, - ha sottolineato Leonardo Buzzavo - gli eventi tragici degli ultimi mesi hanno prodotto una forza centrifuga e ora c’è la necessità di riavvicinarsi al centro, di ritrovare un equilibrio per rendere sostenibile il business”.

Nel corso della prima puntata sono stati presentati i risultati della Dealer Stat, l’indagine sulla soddisfazione dei concessionari nel rapporto con la casa madre, giunta alla 17a edizione.

“Quella di quest’anno – ha detto Alberto Bet, Research Manager di Quintegia – è un’indagine particolare visto che include anche domande sull’impatto del Covid-19 nel mondo della distribuzione auto. Alla Dealer Stat ha partecipato il 52 per cento dei concessionari italiani auto e il 49 per cento di quelli di veicoli commerciali. Ebbene il 75 per cento degli operatori è convinto di tornare ai numeri del passato entro la metà del 2021. Nel frattempo, però, ci si attende un calo di fatturato importante: meno 38 per cento per il nuovo, meno 27 per usato e meno 18 per cento nel post-vendita. Ovviamente è fondamentale in questa situazione il supporto che le case costruttrici danno e daranno”.

L’emergenza Covid-19 non ha minato troppo il rapporto casa-rete. La valutazione media nel 2020 è pari a 3,24 (in una scala da 1 a 5 dove 1 è insufficiente e 5 è molto soddisfacente) contro il 3,37 dello scorso anno.

“Il marchio più apprezzato dai dealer – ha dichiarato Alberto Bet – nel 2020 è Toyota, che stando ai risultati della Dealer Stat è quello che ha reagito meglio ai repentini cambi di scenario. Nel podio anche Porsche e Suzuki. Completano la top five Mercedes-Benz e Volkswagen”. A ricevere ‘virtualmente’ il premio è stato Mauro Caruccio, amministratore delegato di Toyota Motor Italia.

All’evento digitale ha preso la parola, tra gli altri, anche Michele Crisci – Presidente e AD, di Volvo Car Italia oltre che presidente di Unrae che ha evidenziato come il mercato auto stia iniziando a dare segnali di ripresa e ha auspicato che il Governo italiano dia al comparto l’attenzione che merita visto l'importante contributo in termini di occupazione come di gettito fiscale.

In primo piano
È nata una Stellantis

19/01/2021 - Ha debuttato ieri a Milano e Parigi e sbarcherà oggi a Wall Street il titolo Stellantis, nato dalla fusione tra Fiat-Chrysler e Psa conclusasi lo scorso 16 gennaio. Un debutto al rialzo:

Leggi tutto
Apple e Hyundai insieme?

17/01/2021 – Ormai è il rumor del momento e si vocifera che marzo potrebbe essere il mese dell’annuncio di questo accordo strategico tra Apple e il costruttore coreano Hyundai

Leggi tutto
Sempre e comunque in auto

12/01/2021 - Tra coloro che ancora non possiedono un’automobile i più propensi ad acquistarne una ibrida, con un 25 per cento di preferenze, sono i millennials (ossia coloro che hanno fra i 24 e i 39 anni). Le elettriche, invece, spopolerebbero tra i più giovani della Gen Z (16-23 enni) con un 7 per cento pronto a orientarsi su questi modelli.

Leggi tutto
Mercato, il 2020 chiude a quasi meno 28

10/01/2020 – Che sarebbe andata male lo si era capito già qualche mese fa. Ma poteva finire anche peggio viste le premesse della scorsa primavera.

Leggi tutto