Menu

Mercato Europa, settembre positivo

18/10/2020 – Ci sono voluti otto mesi per tornare a vedere un segno più sul fronte delle immatricolazioni nel mercato europeo occidentale (Ue+Efta+Uk). Settembre s’è chiuso infatti con un più 1,1 per cento sullo stesso mese dello scorso anno. Poca roba, ma potrebbe essere l’inizio di una ripresina, che però - va detto - è effetto essenzialmente degli incentivi varati in molti mercati e che hanno favorito soprattutto le vendite di vetture elettriche e ibride plug-in, ovunque in netta crescita, ma comunque sempre una nicchia se di considerano i valori assoluti.

Il segnale positivo di settembre non cancella però la drammatica situazione dell’intero 2020. Il consuntivo dei primi nove mesi dell’anno chiude con 3.549.481 autovetture immatricolate in meno, pari a un calo del 29,3 per cento rispetto al medesimo periodo dell’anno scorso. Un abisso, dal quale sarà difficile riemergere anche se nell’ultimo trimestre di quest’anno si dovessero inanellare risultati positivi in sequenza.

Tutti i paesi dell’area Ue-Efta-Uk fanno registrare cali a due cifre nelle immatricolazioni delle vetture, con punte negative per – nell’ordine - Spagna (-38,3 per cento), Italia (-34,2), Regno Unito (-33,2), Francia (-28,9) e Germania (-25,5).

In primo piano
La ripresa può attendere

29/11/2020 – Secondo quanto rilevato nel corso d’un’indagine dall’Osservatorio Autopromotec su un campione rappresentativo di autofficine italiane, solo il 14 per cento degli autoriparatori prevede di tornare ai livelli pre-Covid

Leggi tutto
Svolta ibrida o elettrica

25/11/2020 – Italiani pronti alla svolta ibrida o elettrica. Ben 9 abitanti della Penisola su 10 si dicono pronti ad acquistare una vettura spinte da un sistema ibrido o un motore elettrico purché il prezzo sia accessibile e non vi siano troppi limiti in termini di autonomia. Cosa li spinge? Il primo motivo è di carattere sociale (‘per non inquinare’),

Leggi tutto
Mercato, l’Europa frena

22/11/2020 – Ottobre smorza gli entusiasmi settembrini del mercato europeo occidentale (Ue+Efta+Uk) dell’auto nuova. Al più 1,1 per cento di settembre, segue infatti addirittura un meno 7,1 del mese scorso rispetto all’identico periodo del 2019.

Leggi tutto
La mobilità cambia

19/11/2020 – È chiaro che la pandemia ha avuto un forte impatto sulla mobilità. Cosa è cambiato? Tra chi ha cercato una risposta c’è anche Deloitte che ha condotto un’indagine a livello europeo.

Leggi tutto