Menu

Ritorno al passato

3/10/2017 - Il mercato dell’auto a settembre è tornato ai volumi del 2009. Lo rivelano i dati del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Le immatricolazioni hanno sfiorato quota 167.000, più 8,1% rispetto allo stesso mese del 2016. Il consuntivo da inizio anno è di 1.533.710 unità, che indicano un incremento del 9% rispetto ai volumi dei primi nove mesi dell’anno scorso.

“Osservando il mix delle vendite, – ha commentato Aurelio Nervo, Presidente di Anfia - si rileva una variazione tendenziale positiva per tutte le alimentazioni, con le immatricolazioni di autovetture a metano in rialzo per il secondo mese consecutivo; le immatricolazioni di auto a Gpl ancora in crescita a doppia cifra, da dicembre 2016 ad oggi, con l’eccezione di aprile; le vendite di auto ibride ed elettriche a presentare la miglior performance, con una quota complessiva del 3,7% del totale immatricolato a settembre”.

Fiat detiene la leadership in Italia con una quota del 21,2 %. Piazza d’onore per Volkswagen al 7,5, inseguita da Ford al 6,9%. I marchi che crescono di più nei primi nove mesi dell’anno sono, invece, Suzuki, Alfa Romeo e Citroen. Un’occhiata anche ai modelli più venduti nel Bel Paese nel periodo gennaio-settembre 2017: in pole position c’è Fiat Panda con oltre 113.000 unità, seconda Lancia Ypsilon con poco meno di 49.000 e terza Fiat 500 con 48.536 unità. Prima fra le straniere è Renault Clio, in quinta posizione dopo Fiat Tipo.

Secondo l’indagine Istat, a settembre aumenta in misura consistente l’indice del clima di fiducia dei consumatori (base 2010=100), che passa da 111,2 a 115,5. Anche l’indice composito del clima di fiducia delle imprese (Iesi) registra un incremento, passando a da 107,1 a 108. Positive quindi le prospettive per il futuro...

In primo piano
Cellulari alla guida, nessun inasprimento

11/12/2017 - Nessuna stretta legislativa sull'uso dei cellulari alla guida e bocciata anche l’obbligatorietà della presenza di allarmi ‘antiabbandono’ nei seggiolini per bambini da montare in auto. La modifica dell'articolo 173 del Codice della Strada che prevedeva la sospensione immediata della patente fino a tre mesi e un minimo di 322 euro di multa per chi fosse stato pizzicato con il telefonino al volante non ha ottenuto l’approvazione della Commissione Bilancio della Camera.

Leggi tutto
Dieselgate, Codacons contro Cnr

10/12/2017 – La vicenda del Dieselgate Volkswagen assume ora una connotazione italiana alquanto kafkiana. Protagonista un cittadino di Messina, proprietario di un’automobile rientrante nei modelli incriminati che – tramite il Codacons - si è rivolto al tribunale Civile della sua città per chiamare in causa l’azienda tedesca, da cui si ritiene danneggiato.

Leggi tutto
Il mercato vola

5/12/2017 – Positivo il mercato dell’auto in Italia. Il mese di novembre, stando ai numeri diffusi dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, ha totalizzato 156.332 immatricolazioni, il 6,8 per cento in più rispetto allo stesso mese 2016.

Leggi tutto
Piemonte, ibride esentasse

3/12/2017 – S’allunga la lista delle regioni italiane che – nel segno della sostenibilità - concedono ‘facilitazioni’ a chi possiede e utilizza vetture ibride.

Leggi tutto