Menu

Revisioni, un bell’affare

12/10/2018 - Nel primo semestre del 2018 gli italiani per far revisionare le loro auto presso le officine autorizzate private hanno speso oltre 1,464 miliardi di euro, l’1,1 per cento in più dello stesso periodo 2017. A diffondere il dato è stato l’Osservatorio Autopromotec. L’aumento della spesa complessiva è da imputare al maggior numero di autoveicoli sottoposti al check obbligatorio, oltre 7,519 milioni contro i 7,490 del periodo gennaio-giugno dello scorso anno (più 0,4 per cento), ma anche all’incremento dei costi delle operazioni di manutenzione e riparazione come risulta dagli indici Istat (più 1,16 per cento).

La cifra complessiva sborsata dagli abitanti della Penisola comprende infatti il pagamento della tariffa fissata per le revisioni (pari a 502,9 milioni di euro, più 0,4 per cento), e il costo per le cosiddette operazioni di prerevisione, cioè per le operazioni necessarie per porre i veicoli in condizione di superare i controlli, costo che ammonta a 961,6 milioni di euro, più 1,5 per cento.

Ricordiamo che la revisione auto è un controllo obbligatorio previsto dal Codice della Strada e va effettuata dopo quattro anni dall’immatricolazione e, successivamente, ogni due anni. Un appuntamento che va ricordato a tutti i propri clienti. Chi circola con un veicolo non revisionato o con la revisione scaduta rischia una sanzione amministrativa compresa tra 168 e 674 euro. Cifre che raddoppiano in caso di recidiva.

 

 

In primo piano
Contraffatti, scoperti e distrutti

17/04/2019 - Pochi anni fa i ricambi Originali Hyundai e Kia, marchi del Gruppo Hyundai Motor, erano poco contraffatti sia perché il numero di vetture vendute in Europa era ancora poco interessante per i falsificatori, sia perché il gruppo coreano sviluppava internamente ogni componente, evitando di diffondere disegni tecnici e dettagliati delle singole parti.

Leggi tutto
Il mega dealer è servito

13/04/2019 – Si vociferava da tempo che qualcosa tra i dealer più strutturati del Norditalia dovesse succedere.

Leggi tutto
Svecchiamo il parco

9/04/2019 - “Gli incentivi fino a 6.000 euro per l'acquisto di auto che costano 50.000 euro non servono a chi oggi guida e si può permettere solo una Punto del 1997”. Così Gianluca Pellegrini, direttore di “Quattroruote, ha aperto gli Stati Generali della Mobilità, organizzati da Federmotorizzazione nella sede milanese di Confcommercio.

Leggi tutto
Prezzi auto: nuove su usate giù

6/04/2019 – Da un’analisi degli indici Istat sui prezzi al consumo, emerge come nel quadriennio 2015-2018 i prezzi delle auto nuove siano cresciuti del 3,4 per cento, mentre quelli delle usate siano addirittura scesi del 6,3.

Leggi tutto