Menu

Meccatronici cercasi

15/05/2020 - C’è un settore che continua a offrire interessanti opportunità occupazionali. È quello del trasporto pesante. In Italia non mancano solo autisti ma anche meccatronici in grado di mettere mani sui giganti della strada, sempre più un concentrato di tecnologia, come ha ribadito questa mattina Franco Fenoglio, presidente della sezione veicoli industriali di Unrae in occasione di un evento, rigorosamente virtuale, dal titolo #Meccatronicocercasi che ha messo in contatto oltre 500 studenti di scuole superiori e università di tutta Italia. A moderarlo è stato Guido Meda, telecronista sportivo.

“Il mondo che ruota intorno al trasporto – ha sottolineato Fenoglio - è destinato a cambiare, i veicoli sono sempre più complessi e hanno nuove esigenze di assistenza. Servono figure diverse dal passato: tecnici specializzati in grado di lavorare in officine 4.0 dotate di strumenti e sistemi di diagnostica avanzati. Un’opportunità per tanti giovani alla ricerca del mestiere della vita”.

Un’opportunità anche in un momento così complesso per il mercato del lavoro.

 “Nell’autoriparazione dei veicoli industriali – ha aggiunto Renzo Servadei, amministratore Delegato di Autopromotec -  la tecnologia ha raggiunto un'elevatissima sofisticazione. Il meccatronico oggi è una figura ben diversa da quella che immaginiamo: è un tecnico che lavora con il tablet. Deve avere tante competenze e compiere operazioni sofisticate. Del resto anche le officine di oggi sono diverse da quelle del passato. Per i giovani il settore rappresenta un’occasione concreta con ampie possibilità di crescita e formazione”.

Si stima che nelle officine italiane specializzate nei veicoli industriali ci sia spazio per almeno 10mila meccatronici.

In primo piano
Svolta ibrida o elettrica

25/11/2020 – Italiani pronti alla svolta ibrida o elettrica. Ben 9 abitanti della Penisola su 10 si dicono pronti ad acquistare una vettura spinte da un sistema ibrido o un motore elettrico purché il prezzo sia accessibile e non vi siano troppi limiti in termini di autonomia. Cosa li spinge? Il primo motivo è di carattere sociale (‘per non inquinare’),

Leggi tutto
Mercato, l’Europa frena

22/11/2020 – Ottobre smorza gli entusiasmi settembrini del mercato europeo occidentale (Ue+Efta+Uk) dell’auto nuova. Al più 1,1 per cento di settembre, segue infatti addirittura un meno 7,1 del mese scorso rispetto all’identico periodo del 2019.

Leggi tutto
La mobilità cambia

19/11/2020 – È chiaro che la pandemia ha avuto un forte impatto sulla mobilità. Cosa è cambiato? Tra chi ha cercato una risposta c’è anche Deloitte che ha condotto un’indagine a livello europeo.

Leggi tutto
È ora delle invernali

15/11/2020 – Scatta oggi 15 novembre l’obbligo di avere a bordo dell’auto le dotazioni invernali, ossia catene da neve o pneumatici M+S.

Leggi tutto