Menu

Mani sul volante

6/08/2018 – In Italia c’è ancora molto da fare sul versante della sicurezza stradale. A dirlo sono i numeri. I dati Aci/Istat diffusi gli scorsi giorni denunciano un incremento dei morti in seguito a incidente del 2,9% nell’ultimo anno: 3.378 contro i 3.283 del 2016. Colpa, soprattutto, della velocità eccessiva e dell’utilizzo indiscriminato di apparecchiature tecnologiche anche al volante.

E proprio per scoraggiare l'uso improprio degli smartphone durante la guida il Friuli-Venezia Giulia, prima regione in Italia, attraverso la direttiva numero 4414 del 26 giugno 2018, ha autorizzato le forze di Polizia a effettuare controlli sui telefonini presenti a bordo del veicolo in caso di incidenti gravi o mortali. Di fronte al rifiuto a mostrare l’apparecchio da parte del guidatore gli stessi possono disporre una perquisizione e, in casi estremi, il sequestro. Il driver, da parte sua, può far presenziare un avvocato o una persona di fiducia, purché prontamente reperibile.

Se il controllo da esito negativo (nessun messaggio inviato o chiamata effettuata al momento dell’impatto) lo smartphone sarà immediatamente restituito al proprietario.

Il Friuli Venezia Giulia potrebbe fare scuola al resto d’Italia.

Se siete in procinto di partire per le vacanze a bordo dell’auto ricordate che le mani non devono mai abbandonare il volante.

 

In primo piano
Torino addio

13/07/2019 – Dopo cinque edizioni al Parco Valentino, l’esposizione torinese open air dedicata alle automobili trasloca.

Leggi tutto
Elettriche arriviamo…

10/07/2019 - Tutti le vogliono ma, per il momento, pochissime le comprano. Le auto elettriche rappresentano ancora una nicchia. Nei primi cinque mesi dell’anno su quasi 1 milione di auto nuove immatricolate in Italia solo poco più di 3.500 sono 100 per cento elettriche e circa 48.000 ibride. Cosa frena la loro diffusione?

Leggi tutto
Equip Auto ci riprova

7/07/2019 - Dopo anni di stanca, Equip Auto, la fiera francese dedicata agli autoriparatori che era diventata ormai più d’interesse locale, prosegue nel suo progetto di rilancio iniziato con la scorsa edizione, coinciso con la saggia decisione di portare la sede dell’evento dentro la città di Parigi, nello storico quartiere fieristico di Porte de Versailles (quello del Mondial de l’Automobile per intenderci).

Leggi tutto
Guidi confermato presidente

4/07/2019 - Fabrizio Guidi, numero uno del consorzio Doc Toli, è stato confermato per la terza volta alla presidenza di AsConAuto in occasione delle elezioni che si sono svolte lo scorso 2 luglio. Riconfermato alla vicepresidenza nazionale anche Giorgio Boiani, presidente del consorzio Doc Lecco. Non mancano però le novità.

Leggi tutto