Menu

La telenovela della targa prova

1/09/2020 - Torna di attualità la faccenda della targa prova. Una recente sentenza della Corte di Cassazione (III Sezione Civile, n. 17665 del 25/8/2020) ha infatti deciso che se l'auto è immatricolata non è legittimo l'utilizzo della targa prova. Per cui, a pagare eventuali danni per sinistri dovrà essere la copertura assicurativa della polizza RC auto del veicolo a motore immatricolato su cui è stata posta la targa prova e non quella di quest’ultima.

Una faccenda che era già emersa un paio d’anni fa, quando il Ministero dell'Interno - con la circolare nr. 300/A/4341/18/105/20/3 del 30 maggio 2018 - aveva dichiarato come l’abitudine di usare la targa prova su veicoli immatricolati da parte degli autoriparatori non corrispondesse alle finalità dell'art. 98 del Codice della Strada, modificato e integrato dal DPR 474/2001.  Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti si era invece dimostrato possibilista sull’uso in tal senso. Perciò i due ministeri chiesero un parere al Consiglio di Stato, in conseguenza del quale il Ministero dell'Interno aveva disposto la sospensione di ogni attività sanzionatoria.

Ora la sentenza della Cassazione che ribalta tutto, creando un precedente e dove si afferma che “la targa prova costituisce una deroga e sana la mancanza di carta di circolazione e, quindi, d’immatricolazione, ma non sana né la mancanza di revisione (decisione della Cassazione Civile Sezione II nr. 16310/2016) né l'uso per competizioni sportive”.

Ergo, dei danni derivanti dalla circolazione del veicolo già targato su cui è apposta la targa prova deve rispondere - ove ne ricorrono i presupposti - solo l'assicuratore del veicolo e non l'assicuratore della targa di prova.

In primo piano
Mercato auto, l’Europa arranca

20/09/2020 – Ancora cattive notizie sul fronte europeo occidentale (Ue+Uk+Efta) delle nuove immatricolazioni.

Leggi tutto
Buona la prima (digitale)

17/09/2020 - Si è chiusa la 18° edizione di Automotive Dealer Day, evento dedicato alla filiera della distribuzione auto, la prima in formato digitale. In oltre 3mila si sono dati appuntamento virtualmente per fare il punto sul settore, sulle sfide che lo attendono dopo la pandemia che ha sconvolto lo scenario mondiale e ha accelerato quella digitalizzazione di cui tanto si è dibattuto negli ultimi anni.

Leggi tutto
Dealer Day, pronti alla digital edition

15/09/2020 – Tre, due, uno… si parte. Domattina si alza il sipario sulla 18° edizione di Automotive Dealer Day, unico appuntamento in Europa interamente dedicato al mondo e ai protagonisti della distribuzione auto, la prima in formato digitale a tutela della sicurezza sanitaria. In oltre tre mila hanno già risposto alla chiamata di Quintegia

Leggi tutto
Incentivi auto. Così non va

11/09/2014 - I timori di Unrae sull’efficacia del sistema di incentivi per l’acquisto di nuove auto entrato in vigore con il cd. Decreto-Legge Agosto erano fondati. I 100 milioni destinati ai veicoli rientranti nella fascia emissiva di CO2 91-110 g/Km sono già esauriti. “Il sistema messo in campo dal Governo - ha commentato Michele Crisci, Presidente di Unrae - contiene forti elementi di rigidità

Leggi tutto