Menu

La potenza si paga

18/12/2018 – Acquistare un’auto con elevate emissioni di C02 in Italia dal prossimo anno potrebbe costare più caro. Un nuovo maxiemendamento alla Legge di Bilancio  2019, già approvato dalla Commissione Bilancio della Camera, introduce infatti il ‘malus ecologico’. In pratica, una nuova tassa calcolata in base alla CO2 emessa per chilometro: si va dai 150 euro  (tra i 110 e i 120 grammi/chilometro) ai 3.000 euro (per chi supera i 250 grammi/chilometro). Nulla sarà dovuto da chi invece opta per modelli benzina o diesel ma con emissioni al di sotto dei 110 grammi di C02 per chilometro. L’imposta si dovrà versare al momento dell’acquisto.

Di contro chi deciderà di guidare auto elettriche, ibride o a metano potrebbe contare su un bonus  fino a  6.000 euro. Lo scopo sarebbe rendere più convenienti le vetture meno inquinanti rispetto a quelle spinte dai carburanti tradizionali ma l'intero settore trema temendo un nuovo rallentamento delle immatricolazioni.

Non rimane che attendere il passaggio al senato della Legge di Bilancio.

 

 

In primo piano
Patto tra giganti

17/01/2019 - Una nuova alleanza nell’universo automotive. Volkswagen e Ford Motor Company hanno annunciato ufficialmente che svilupperanno insieme veicoli commerciali e pickup di taglia media destinati ai mercati globali, a partire dal 2022.

Leggi tutto
Revisioni pesanti, si apre ai privati

15/01/2019 - La Legge di Bilancio 2019, di recente approvazione, interviene positivamente sulla materia delle revisioni dei veicoli pesanti. Lo sostengono Anfia, Federauto e Unrae in un comunicato congiunto.

Leggi tutto
Sulla strada giusta

14/01/2019 - Migliora la situazione sulle strade italiane stando alle stime Aci-Istat basate sui dati preliminari relativi al periodo gennaio-giugno 2018. Gli incidenti con lesioni sono stati 82.942 (in media 460 al giorno, il 3 per cento in meno dello stesso periodo dell'anno precedente), hanno causato 1.480 morti

Leggi tutto
Bonus-malus al via dal 1° marzo

7/01/2019 - Dal 1° marzo 2019 il bonus-malus è realtà. Arrivano, infatti, gli incentivi per favorire l'acquisto di auto nuove a basso grado di emissioni di CO2 e una tassa per chi invece sceglie modelli più inquinanti.

Leggi tutto