Menu

L’auto soffre

3/04/2019 - Ancora segno negativo per il mercato dell’auto in Italia. Stando ai numeri diffusi dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti marzo si è fermato a quota 193.662 unità, il 9,6 per cento in meno dello stesso mese di un anno fa. Il primo trimestre si chiude quindi con 537.289 immatricolazioni e una preoccupante flessione del 6,5 per cento. “La mancanza del Decreto attuativo e la predisposizione della piattaforma, necessari alla richiesta dell’Ecobonus – ha sottolineato Michele Crisci, Presidente di Unrae – stanno disorientando i consumatori e penalizzando l’operatività delle aziende. In prospettiva lo scenario del mercato non può che peggiorare, considerato che gli effetti sulle vendite dell’Ecotassa non sono ancora oggettivamente rilevabili: tra le fasce penalizzate dal malus, infatti, quella da 161 a 175 g/km di CO2 ad esempio nel mese di marzo ha visto un incremento delle immatricolazioni, trattandosi, però, di auto ordinate prima del 1° marzo e, quindi, esenti dal pagamento della tassa”.

I privati rappresentano il 54,4 per cento del mercato e crescono del 4,4 per cento nel trimestre. Pesante flessione, invece, per il settore del noleggio che chiude marzo a meno 15,5 per cento e si ferma al 25 per cento di quota. Le società, infine, contribuiscono al risultato finale con un 16,0 per cento circa.

Interessante anche l’analisi della composizione del mercato per alimentazione. Il diesel è in caduta libera: le auto diesel flettono nel trimestre del 26,1 per cento, scendendo al 43,9 per cento di quota. Guadagna rappresentatività la benzina che archivia il periodo gennaio-marzo al 42,9 per cento (10 punti percentuali in più rispetto allo stesso periodo 2018). Le ibride rappresentano il 5,3 per cento del mercato e le elettriche solo lo 0,3 per cento.

Infine, i trasferimenti di proprietà. In marzo hanno segnato una flessione dell’8,3 per cento con 380.227 passaggi, al lordo delle minivolture. Complessivamente nel primo trimestre i trasferimenti sono stati 1.121.098, il 5,4 per cento in meno dello stesso periodo dello scorso anno.

In primo piano
Carburanti, oltre metà incassi al fisco

23/06/2019 – Si spende di più per i combustibili d’autotrazione. Nei primi cinque mesi di quest’anno, le famiglie italiane avrebbero sborsato quasi 24 miliardi di euro, secondo quanto calcolato dal Centro Studi Promotor, ossia l’1,4 per cento in più del medesimo periodo targato 2018.

Leggi tutto
La rapidità è tutto

19/06/2019 - Che probabilità si hanno di trasformare un contatto della concessionaria in contratto? Dipende tutto dalla velocità con la quale lo si gestisce. A queste conclusioni è giunta Motor K, azienda digitale europea che opera nell’ambito automotive.

Leggi tutto
Audi richiama l’e-tron

16/06/2019 – A poche settimane dal lancio, l’Audi è costretta a un’azione di richiamo nei confronti del proprio Suv e-tron, prima auto totalmente elettrica a batteria del marchio. L’iniziativa interesserebbe circa 1.700 veicoli negli Stati Uniti d’America, ma anche altri veicoli in ulteriori paesi del mondo, tra cui il nostro, dove le vetture da riportare subito in officina sarebbero quattro.

Leggi tutto
Più auto sulle strade italiane

11/06/2019 - Più veicoli sulle strade italiane. A rilevarlo è l’Annuario Statistico Aci. Il parco veicolare oggi conta 51,6 milioni di mezzi, 670.000 in più rispetto al 2017.

Leggi tutto