Menu

Immatricolato in crescita a luglio

13/08/2017 – Luglio in netta crescita per l’immatricolato auto, che sale di circa 6 punti percentuali rispetto al medesimo mese del 2016, grazie alle 145.363 vetture targate.

Dopo il quasi più 13 per cento di giugno, conseguente allo sforzo di case costruttrici e concessionari per raggiungere gli obiettivi di vendita del primo semestre, il mercato italiano dell’auto fa dunque registrare in luglio una crescita più contenuta, ma in linea con la previsione di chiudere il 2017 intorno ai due milioni d’immatricolazioni.

Grazie al risultato di luglio, i primi sette mesi dell’anno archiviano quindi 1.282.353 immatricolazioni complessive e una crescita dell’8,62 per ceto, dati positivi dovuti in larga misura alle auto aziendali. Le quali però potrebbero rallentare nel corso del 2018, stando alle previsioni elaborate dal Centro Studi Promotor: sono infatti in scadenza sia il ‘super ammortamento’ sia i finanziamenti della ‘Legge Sabatini’.

Nonostante i numeri crescenti, in Italia permane comunque il problema dell’anzianità del parco circolante, un terzo del quale ha oltre 15 anni d’età. Troppi.

In primo piano
Al via con gli invernali

15/11/2017 - Il 15 novembre sono scattate le ordinanze di obbligo di circolazione con pneumatici invernali o catene a bordo.

Leggi tutto
L’automotive italiano cresce

12/11/2017 - Secondo i dati preliminari comunicati dall’Anfia (l’Associazione Nazionale Filiera Industria Automobilistica), nei primi nove mesi dell’anno in corso, la produzione italiana di autovetture registra una crescita del 5 per cento (oltre 560mila vetture), mentre il totale degli autoveicoli prodotti sfiora le 860mila unità, pari a una crescita del 3,5 per cento.

Leggi tutto
Obiettivo meno 30 per cento

8/11/2017 - Pubblicato dalla Commissione Europea il secondo pacchetto mobilità che include una proposta per gli obiettivi di riduzione delle emissioni di CO2 post-2021 per le autovetture e i veicoli commerciali. Una proposta che non convince pienamente Anfia.


Leggi tutto
Tutti contro Tesla

4/11/2017 – L’obiettivo è altisonante e prevede – da qui al 2020 - l’installazione sulle grandi vie di comunicazione europee di ben quattrocento colonnine per la ricarica veloce dei veicoli elettrici.

Leggi tutto