Menu

Il ‘ritorno’ di Opel

11/11/2018 – A un anno dal varo del piano strategico ‘Pace’, ideato per salvare dal baratro il marchio, Opel – ormai parte del gruppo francese Psa – sembra essere sulla strada giusta. Negli ultimi dodici mesi, la Casa del Blitz ha cambiato strategia, riuscendo a tagliare i costi fissi del 28 per cento nella prima metà dell’anno. Sono poi stati siglati accordi con le parti sociali in tutti i siti produttivi per incrementarne la competitività, migliorando così considerevolmente il rapporto tra costo del lavoro e ricavi.

L’azienda ha rispettato la promessa di snellire la propria dirigenza, tagliando d’un quarto il numero dei manager nel corso dell’ultimo anno, mentre i costi di sviluppo dei veicoli basati sulle piattaforme Multi Energy si sono rivelati inferiori del 50 per cento a quelli delle precedenti. Largo anche alle sinergie in molti altri settori aziendali, come le strutture commerciali integrate in molti paesi europei e l’unione di svariate funzioni globali. Sul fronte delle tute blu e dei colletti bianchi, si sta lavorando invece per ricollocare circa duemila esuberi presso Segula Technologies, fornitore di servizi d’ingegneria della Casa di Rüsselsheim.

Infine, anche Opel punterà sull’elettrificazione della propria gamma: nel prossimo biennio, lancerà in totale otto modelli nuovi nei e già nel 2024 ci sarà una versione elettrica per ogni modello Opel.

Basterà a garantirle un futuro più roseo del presente?

In primo piano
La revoca è illegittima

20/02/2014 - Ha superato il vaglio di costituzionalità sul divieto di bilanciare aggravanti con attenuanti la Legge 41 del 2016, quella che ha introdotto il reato di omicidio stradale, una fattispecie dell’omicidio colposo, e quello di lesioni personali stradali gravi o gravissime

Leggi tutto
Giovani talenti cercasi

16/02/2019 – Come ogni anno, anche per questo 2019 Bentley apre le porte ai giovani, dando il via alla campagna di apprendistato per ben cinquantuno posizioni che verranno attivate in autunno.

Leggi tutto
Codice della Strada, (forse) si cambia

14/02/2014 - In questi giorni si fa un gran parlare di biciclette contromano, velocità massima elevata a 150 chilometri orari sulle autostrade. E ancora, divieto di fumo alla guida. Attenzione, però: si tratta solo di proposte di legge di modifica al Codice della Strada,

Leggi tutto
Italia ultima nel recupero veicoli

9/02/2019 – Ebbene sì, siamo fanalino di coda anche sul fronte dei rottami. Secondo i numeri di Eurostat, aggiornati però al lontano 2016, il Bel Paese riciclerebbe in maniera ecocompatibile solo l’82,6 per cento delle parti che compongono un autoveicolo a fine vita.

Leggi tutto