Menu

Il mercato auto parte in quarta

3/02/2018 – Buone le premesse 2018 per il mercato auto, stando ai primi dati sull’immatricolato nel mese di gennaio. Nel mese appena concluso, in Italia si sono targate 177.822 autovetture, con un incremento sullo stesso periodo del 2017 del 3,36 per cento.

Un risultato in linea con le previsioni formulate dal Centro Studi Promotor per il mercato auto, che, dopo le crescite del 16 per cento nel 2015 e 2016, nonché il più 8 per cento dello scorso anno, nel 2018 dovrebbe salire ancora, anche se a un passo più contenuto, intorno al 4 per cento.

Il risultato di gennaio risente però negativamente dell’incertezza politica nazionale, alimentata dalle imminenti elezioni. Incertezza che ha influenzato anche le imprese, il cui indice di fiducia - in gennaio - è sceso a quota 105,6 punti da 108,7 di dicembre. Più contenuta invece la contrazione per il clima di fiducia sul fronte consumatori, che da 116,6 scende a 115,5.

La fiducia degli operatori auto – da contro - cala di 5,3 punti, passando dai 44,6 di dicembre ai 39,3 di gennaio ed è causata anche dal mancato rinnovo dei superammortamenti per l’acquisto di autovetture strumentali.

In ogni caso, il Centro Studi Promotor stima 2.050.000 immatricolazioni nel 2018 e 2.200.000 nel 2019.

Vedremo se sarà affettivamente così.

In primo piano
Come si cambia

18/09/2018 - Più lunghe, più larghe e sempre più straniere. I gusti degli italiani in fatto di automobili in 50 anni sono cambiati parecchio, come del resto l’offerta stessa che è cresciuta in modo esponenziale per arrivare a contare oggi 501 modelli contro gli 89 del 1968.

Leggi tutto
Maggiolino addio. Per sempre

15/09/2018 – Stavolta sarà veramente per sempre, almeno di ripensamenti in chiave elettrica dell’ultima ora. Ma, al momento, la decisione è questa: il 19 luglio del prossimo anno, dallo stabilimento Volkswagen di Puebla (Messico), l’unico rimasto a produrre la mitica vettura tedesca, uscirà l’ultimo Maggiolino.

Leggi tutto
Il Wltp dà un boost al mercato

8/09/2018 – Obbligatorio da questo 1° settembre e chiamato a sostituire l’attuale ciclo Nedc, il Worldwide harmonized Light-Duty vehicles Test Procedure (Wltp) è il nuovo metodo mondiale di controllo standardizzato per il rilevamento di consumi ed emissioni relativamente ad auto e furgoni.

Leggi tutto
Il web non passa l'esame

4/09/2018 – Nella ‘web era’ i siti internet delle case costruttrici non passano l’esame. È quanto emerge da un’analisi condotta da Forrester, azienda di ricerca e consulenza con presenza globale, che ha messo sotto la lente d’ingrandimento 11 dei principali marchi automobilistici in Europa: Audi, Bmw, Citroën, Ford, Mercedes-Benz, Nissan, Peugeot, Renault, Toyota, Vauxhall e Volkswagen, selezionati in base ai loro elevati volumi di vendita sia nel mercato di massa che nelle categorie di lusso.

Leggi tutto