Menu

Il mercato auto 2018 chiude negativo

6/01/2019 – Alla fine non ce l’ha fatta. Il mercato italiano dell’auto non è riuscito nel colpo di reni in extremis e deve purtroppo chiudere col segno meno.

S’abbassa la saracinesca 2018 delle concessionarie con 1.910.025 autovetture immatricolate, ossia 61.320 pezzi in meno del 2017, un calo pari al 3,11 per cento: mica noccioline. Ciò nonostante dicembre avesse fatto segnare una crescita dell’1,96 per cento, segno quindi che il danno era già stato fatto e che nel 2018 s’è interrotta la ripresa della domanda di autovetture dopo il drastico calo che aveva portato le immatricolazioni nel 2013 a quota 1.304.648, cioè quasi a metà del livello ante crisi 2007.

Ora c’è l’incognita Ecotassa 2019, o bonus-malus o come volete chiamarla. Un pastrocchio all’italiana che, nelle intenzioni, vorrebbe stimolare l’introduzione sul mercato di veicoli meno impattanti sull’ambiente, ma che de facto potrebbe condurre a un ulteriore invecchiamento del parco circolante, visto che per beneficiare appieno delle sovvenzioni governative occorre acquistare una vettura medio-piccola elettrica a batteria, dando dentro un ‘vecchio rottame’.

Ossia, un utente mediamente squattrinato, che guida oggi una vettura di 15-20 anni senza valore alcuno, dovrebbe preventivare almeno 30 mila euro di spesa e mettere in conto che col nuovo mezzo (ammesso che riesca a comprarlo) non potrà fare ciò che faceva con quello vecchio.

Ai posteri l’ardua sentenza.

In primo piano
Patto tra giganti

17/01/2019 - Una nuova alleanza nell’universo automotive. Volkswagen e Ford Motor Company hanno annunciato ufficialmente che svilupperanno insieme veicoli commerciali e pickup di taglia media destinati ai mercati globali, a partire dal 2022.

Leggi tutto
Revisioni pesanti, si apre ai privati

15/01/2019 - La Legge di Bilancio 2019, di recente approvazione, interviene positivamente sulla materia delle revisioni dei veicoli pesanti. Lo sostengono Anfia, Federauto e Unrae in un comunicato congiunto.

Leggi tutto
Sulla strada giusta

14/01/2019 - Migliora la situazione sulle strade italiane stando alle stime Aci-Istat basate sui dati preliminari relativi al periodo gennaio-giugno 2018. Gli incidenti con lesioni sono stati 82.942 (in media 460 al giorno, il 3 per cento in meno dello stesso periodo dell'anno precedente), hanno causato 1.480 morti

Leggi tutto
Bonus-malus al via dal 1° marzo

7/01/2019 - Dal 1° marzo 2019 il bonus-malus è realtà. Arrivano, infatti, gli incentivi per favorire l'acquisto di auto nuove a basso grado di emissioni di CO2 e una tassa per chi invece sceglie modelli più inquinanti.

Leggi tutto