Menu

Il flop dei pick-up premium

17/08/2019 - Tra i costruttori, qualcuno credeva d’inaugurare un nuovo filone capace di contrastare il calo generale delle vendite, così come successe coi Suv, alla fine diventati leader del mercato automobilistico. Ma così non è stato e per i pick-up di taglia media e fascia alta, proposti spesso da marchi blasonati ma non avvezzi al segmento, s’intravede già la fine.

Da questa estate non è infatti più prodotto da Mitsubishi il Fullback etichettato Fiat, mentre sarebbe imminente anche l’addio al mercato della Classe X Mercedes-Benz, dopo che già da qualche mese la sua produzione è stata cessata in Argentina.

Si sa poi che anche l’Amarok Volkswagen non avrà un futuro, almeno così com’è. Perché, grazie al recente accordo con Ford, sarà la casa dell’Ovale Blu, specialista e leader nel mercato del pick-up, a produrre la prossima generazione targata Wolfsburg.

Due i fattori che hanno abortito il decollo di questi camioncini di lusso. Innanzitutto le normative. In buona parte d’Europa, sono considerati mezzi da lavoro e come tali vanno immatricolati, pur essendo salotti viaggianti venduti a 50 mila euro o più. Poi la guerra al diesel ha fatto il resto, fermandone definitivamente le vendite nel Vecchio Continente, unico mercato dove questo tipo di prodotto poteva avere un certo appeal: in Usa si preferiscono i large-size pick-up, nel resto del mondo certamente i mid-size, ma molto, molto più economici.

In primo piano
Più tecnologiche, più a rischio

22/02/2020 - Cresce purtroppo il numero delle vetture rubate ogni giorno sulle strade italiane e scende al 39,5 per cento la quota del loro ritrovamento. Nel 2018, dei 105.239 veicoli trafugati ben 63mila sono spariti nel nulla - trasportati all’estero verso Serbia, Albania e Slovenia nonché Africa, estremo oriente e Brasile - o sono stati cannibalizzati per farne dei ricambi a buon mercato.

Leggi tutto
Io penso positivo

19/02/2014 -Gode di buona salute il settore dell’aftermarket in Italia stando ai dati del Barometro Aftermarket, rilevazione statistica di Anfia che fornisce un trend indicativo dell'andamento del mercato dei ricambi automotive, sia a livello consolidato, sia a livello di singole famiglie prodotto.

Leggi tutto
Consumi di carburanti in calo

16/02/2020 – Sono 58 i miliardi di euro spesi in Italia nel 2019 da automobilisti e imprese per l’acquisto di carburanti per autotrazione.

Leggi tutto
Scattanti per il bonus

14/02/2014 - Trenta euro di bonus per l’acquisto dei dispositivi antiabbandono ma solo per i più veloci. Lo Stato italiano, infatti, per questa operazione ha stanziato 15,1 milioni di euro per il 2019 e 5 milioni per il 2020, sufficienti a soddisfare 670 mila richieste,

Leggi tutto