Menu

Il certificato di revisione è qui

13/05/2018 – Tra una settimana esatta (il 20 maggio), scatterà l’obbligo del ‘Certificato di revisione’ per i veicoli sottoposti al controllo ministeriale.

Ossia, oltre alla fustella adesiva applicata sulla carta di circolazione, sarà rilasciato un verbale di controllo coi risultati del check-up. Un documento che, oltre a riportare i dati del veicolo (categoria compresa) e del centro revisioni nonché luogo più data della verifica tecnica insieme alla lettura del contachilometri, elencherà le carenze individuate col relativo livello: lievi, gravi e pericolose.

Se tali carenze rientreranno in più d’un gruppo di controlli, verranno classificate nella più grave di esse. Ma, se rientreranno nella stessa area di controllo e si dimostrerà che la loro combinazione comporti un rischio più elevato per la sicurezza stradale, verranno classificate in quella di gravità immediatamente superiore.

La frequenza delle revisioni rimane però inalterata, con la prima a quattro anni dall’immatricolazione (entro la fine del mese in cui è stato targato il veicolo)  e le successive ogni due. Anche sul fronte prezzi nulla cambia, coi soliti 66,88 euro da pagare nei centri revisione o i 45 alla Motorizzazione.

In primo piano
Contraffatti, scoperti e distrutti

17/04/2019 - Pochi anni fa i ricambi Originali Hyundai e Kia, marchi del Gruppo Hyundai Motor, erano poco contraffatti sia perché il numero di vetture vendute in Europa era ancora poco interessante per i falsificatori, sia perché il gruppo coreano sviluppava internamente ogni componente, evitando di diffondere disegni tecnici e dettagliati delle singole parti.

Leggi tutto
Il mega dealer è servito

13/04/2019 – Si vociferava da tempo che qualcosa tra i dealer più strutturati del Norditalia dovesse succedere.

Leggi tutto
Svecchiamo il parco

9/04/2019 - “Gli incentivi fino a 6.000 euro per l'acquisto di auto che costano 50.000 euro non servono a chi oggi guida e si può permettere solo una Punto del 1997”. Così Gianluca Pellegrini, direttore di “Quattroruote, ha aperto gli Stati Generali della Mobilità, organizzati da Federmotorizzazione nella sede milanese di Confcommercio.

Leggi tutto
Prezzi auto: nuove su usate giù

6/04/2019 – Da un’analisi degli indici Istat sui prezzi al consumo, emerge come nel quadriennio 2015-2018 i prezzi delle auto nuove siano cresciuti del 3,4 per cento, mentre quelli delle usate siano addirittura scesi del 6,3.

Leggi tutto