Menu

Coronavirus colpisce anche l’auto

10/02/2020 – Senza sosta le cattive notizie in merito all’infezione da Coronavirus che sta affliggendo la Cina. Oltre che per gli esseri umani, questa epidemia si sta dimostrando dannosa anche per il mondo dell’industria, in particolare quella elettronica e automotive.

La dipendenza totale del mondo dall’ex Paese di Mao per la produzione a basso costo di beni di largo consumo e soprattutto di componenti (ce ne sono ventimila circa in un’autovettura), sta già mostrando i propri lati deboli, costringendo alcune aziende del settore auto a stoppare la produzione.

La prima in ordine di tempo è stata la sudcoreana Hyundai/Kia, che ha fermato quasi subito la produzione causa vistosi rallentamenti alla propria supply-chain, basata in larga parte su terzisti cinesi, talvolta ‘invisibili’ stante la lunga catena di subappalti.

La seconda azienda automobilistica ad annunciare ritardi produttivi con inevitabile slittamento delle consegne di auto ai clienti finali è stata Fca, che potrebbe inoltre a breve mettere in pausa uno più stabilimenti d’assemblaggio europei.

Ma se la situazione sanitaria non dovesse migliorare, altre Case sarebbero costrette a fermare la produzione, stante l’odierno sistema produttivo basato su approvvigionamenti just-in-time e praticamente totale assenza di scorte di componenti da parte dei costruttori d’auto.

In primo piano
Più tecnologiche, più a rischio

22/02/2020 - Cresce purtroppo il numero delle vetture rubate ogni giorno sulle strade italiane e scende al 39,5 per cento la quota del loro ritrovamento. Nel 2018, dei 105.239 veicoli trafugati ben 63mila sono spariti nel nulla - trasportati all’estero verso Serbia, Albania e Slovenia nonché Africa, estremo oriente e Brasile - o sono stati cannibalizzati per farne dei ricambi a buon mercato.

Leggi tutto
Io penso positivo

19/02/2014 -Gode di buona salute il settore dell’aftermarket in Italia stando ai dati del Barometro Aftermarket, rilevazione statistica di Anfia che fornisce un trend indicativo dell'andamento del mercato dei ricambi automotive, sia a livello consolidato, sia a livello di singole famiglie prodotto.

Leggi tutto
Consumi di carburanti in calo

16/02/2020 – Sono 58 i miliardi di euro spesi in Italia nel 2019 da automobilisti e imprese per l’acquisto di carburanti per autotrazione.

Leggi tutto
Scattanti per il bonus

14/02/2014 - Trenta euro di bonus per l’acquisto dei dispositivi antiabbandono ma solo per i più veloci. Lo Stato italiano, infatti, per questa operazione ha stanziato 15,1 milioni di euro per il 2019 e 5 milioni per il 2020, sufficienti a soddisfare 670 mila richieste,

Leggi tutto