Menu

Ci siamo! E vi aspettiamo

10/11/2020 - Come avevamo già chiarito dandone notizia pure su questo sito va avanti l’attività delle concessionarie anche nelle zone rosse (Lombardia, Piemonte, Valle d’Aosta, Calabria e Alto Adige) e in quelle arancioni (oltre a Puglia e Sicilia, da mercoledì 11 novembre, Abruzzo, Basilicata, Liguria, Toscana e Umbria). Presso i dealer ci si può recare non solo per acquistare una vettura, ma anche per richiedere un preventivo ed effettuare un test drive. Concessionarie auto come officine e venditori di ricambi vengono, infatti, considerate attività essenziali nell’allegato 23 del DPCM dello scorso 3 novembre, in vigore al momento fino al prossimo 3 dicembre.

 Lo ha ribadito anche Federauto che in apposito comunicato ha chiarito che “la mobilità di persone e merci assolta dalle concessionarie di autoveicoli continuerà ad essere pienamente operativa in tutto il territorio italiano. In un momento in cui la mobilità privata assume un ruolo fondamentale per la sicurezza delle persone tanto importante quanto quella destinata alla logistica ed al trasporto merci, le concessionarie continueranno a garantire, anche nei giorni prefestivi e festivi, il proprio servizio alla collettività, nel rispetto delle disposizioni relative alla autocertificazione dei movimenti”.

I concessionari, da parte loro, sono tenuti a vigilare sul rispetto delle regole, obbligo di indossare la mascherina per tutti coloro che entrano nei saloni, mantenimento del distanziamento sociale, igiene accurata dei locali e accessi parametrati in funzione degli spazi.

 Ci si può recare anche presso le concessionarie fuori dal proprio comune di residenza e fuori regione purché muniti di autocertificazione debitamente compilata, meglio se allegata a una conferma di appuntamento (da farsi inviare via mail o WhatsApp).  

 

In primo piano
La ripresa può attendere

29/11/2020 – Secondo quanto rilevato nel corso d’un’indagine dall’Osservatorio Autopromotec su un campione rappresentativo di autofficine italiane, solo il 14 per cento degli autoriparatori prevede di tornare ai livelli pre-Covid

Leggi tutto
Svolta ibrida o elettrica

25/11/2020 – Italiani pronti alla svolta ibrida o elettrica. Ben 9 abitanti della Penisola su 10 si dicono pronti ad acquistare una vettura spinte da un sistema ibrido o un motore elettrico purché il prezzo sia accessibile e non vi siano troppi limiti in termini di autonomia. Cosa li spinge? Il primo motivo è di carattere sociale (‘per non inquinare’),

Leggi tutto
Mercato, l’Europa frena

22/11/2020 – Ottobre smorza gli entusiasmi settembrini del mercato europeo occidentale (Ue+Efta+Uk) dell’auto nuova. Al più 1,1 per cento di settembre, segue infatti addirittura un meno 7,1 del mese scorso rispetto all’identico periodo del 2019.

Leggi tutto
La mobilità cambia

19/11/2020 – È chiaro che la pandemia ha avuto un forte impatto sulla mobilità. Cosa è cambiato? Tra chi ha cercato una risposta c’è anche Deloitte che ha condotto un’indagine a livello europeo.

Leggi tutto