Menu

Additive manufacturing anche per le auto

1/09/2018 – è quasi futuro anteriore, ma comincia a farsi spazio anche nella produzione in serie di componenti automotive metallici, con un grado d’affidabilità altissimo, tanto da essere utilizzato anche nel settore aerospaziale.

Si tratta dell’additive manufacturing, in italiano la ‘fabbricazione additiva’, un processo così detto perché consente di produrre i pezzi delle vetture per addizione – unendo cioè solo le particelle di materia prima necessarie con zero sprechi – anziché per sottrazione – ossia con fusione in stampi o tornendo blocchi grezzi -. In pratica un’evoluzione della stampa 3D, che verrebbe però qui integrata nella produzione di serie e di grossi volumi. Così sulla catena di montaggio, le macchine AM, opportunamente riempite con le materie prime e programmate a dovere, sarebbero in grado di fabbricare i pezzi di volta in volta necessari all’assemblaggio, senza blocchi del ‘flow’ produttivo.

Una strada imboccata da Daimler già nel 2017, attraverso NextGenAm, joint-venture con la connazionale Premium Aerotec (specialista in componenti aerospaziali) e la bavarese Eos (leader nella stampa 3D). Un accordo mirante ora a virare questo tipo di produzione dall’impiego del titanio a quello dell’alluminio, molto più adatto all’industria automobilistica e verso livelli di longevità paragonabili a quelli dei prodotti fabbricati coi metodi tradizionali.

In primo piano
Torino addio

13/07/2019 – Dopo cinque edizioni al Parco Valentino, l’esposizione torinese open air dedicata alle automobili trasloca.

Leggi tutto
Elettriche arriviamo…

10/07/2019 - Tutti le vogliono ma, per il momento, pochissime le comprano. Le auto elettriche rappresentano ancora una nicchia. Nei primi cinque mesi dell’anno su quasi 1 milione di auto nuove immatricolate in Italia solo poco più di 3.500 sono 100 per cento elettriche e circa 48.000 ibride. Cosa frena la loro diffusione?

Leggi tutto
Equip Auto ci riprova

7/07/2019 - Dopo anni di stanca, Equip Auto, la fiera francese dedicata agli autoriparatori che era diventata ormai più d’interesse locale, prosegue nel suo progetto di rilancio iniziato con la scorsa edizione, coinciso con la saggia decisione di portare la sede dell’evento dentro la città di Parigi, nello storico quartiere fieristico di Porte de Versailles (quello del Mondial de l’Automobile per intenderci).

Leggi tutto
Guidi confermato presidente

4/07/2019 - Fabrizio Guidi, numero uno del consorzio Doc Toli, è stato confermato per la terza volta alla presidenza di AsConAuto in occasione delle elezioni che si sono svolte lo scorso 2 luglio. Riconfermato alla vicepresidenza nazionale anche Giorgio Boiani, presidente del consorzio Doc Lecco. Non mancano però le novità.

Leggi tutto