Menu

11 per cento di Pil dall’auto

1/10/2017 - Potrebbe toccare la quota psicologica dei due milioni d’immatricolazioni già a fine di quest’anno il mercato degli autoveicoli nuovi. Un numero importante, che dimostra come pian piano la situazione stia riguadagnando le posizioni ante crisi, quando lungo lo Stivale si vendevano oltre due milioni e mezzo di vetture all’anno.

È quanto rivelato durante il convegno ‘Il contributo dell’auto alla ripresa dell’economia italiana, tenutosi i giorni scorsi a Roma, organizzato dall’accoppiata Centro Studi Promotor e Motor Show di Bologna con la partecipazione di Anfia, Unrae, Aniasa, Continental, Ford, Fca, LeasePlan, Jaguar-Land Rover, Suzuki, Mercedes-Benz, Psa e Mitsubishi. Un’occasione dove si è sottolineata una volta ancora l’importanza del settore automotive all’interno dell’economia italiana e da cui emerge che nel 2017 la spesa delle famiglie italiane per l’auto sarà di 189 miliardi (6 per cento in più dello scorso anno), ossia l’11 per cento del Pil. Il maggior esborso – pari a oltre 58 miliardi di euro - sarà per l’acquisto di combustibili per autotrazione, mentre 49,4 saranno destinati all’acquisto di autoveicoli, 41,6 miliardi alla manutenzione-riparazione degli stessi (pneus compresi), 17,7 miliardi all’assicurazione, 8 ai pedaggi autostradali, 7,9 miliardi a ricoveri/parcheggi e 6,2 miliardi alle tasse automobilistiche.

In primo piano
Come si cambia

18/09/2018 - Più lunghe, più larghe e sempre più straniere. I gusti degli italiani in fatto di automobili in 50 anni sono cambiati parecchio, come del resto l’offerta stessa che è cresciuta in modo esponenziale per arrivare a contare oggi 501 modelli contro gli 89 del 1968.

Leggi tutto
Maggiolino addio. Per sempre

15/09/2018 – Stavolta sarà veramente per sempre, almeno di ripensamenti in chiave elettrica dell’ultima ora. Ma, al momento, la decisione è questa: il 19 luglio del prossimo anno, dallo stabilimento Volkswagen di Puebla (Messico), l’unico rimasto a produrre la mitica vettura tedesca, uscirà l’ultimo Maggiolino.

Leggi tutto
Il Wltp dà un boost al mercato

8/09/2018 – Obbligatorio da questo 1° settembre e chiamato a sostituire l’attuale ciclo Nedc, il Worldwide harmonized Light-Duty vehicles Test Procedure (Wltp) è il nuovo metodo mondiale di controllo standardizzato per il rilevamento di consumi ed emissioni relativamente ad auto e furgoni.

Leggi tutto
Il web non passa l'esame

4/09/2018 – Nella ‘web era’ i siti internet delle case costruttrici non passano l’esame. È quanto emerge da un’analisi condotta da Forrester, azienda di ricerca e consulenza con presenza globale, che ha messo sotto la lente d’ingrandimento 11 dei principali marchi automobilistici in Europa: Audi, Bmw, Citroën, Ford, Mercedes-Benz, Nissan, Peugeot, Renault, Toyota, Vauxhall e Volkswagen, selezionati in base ai loro elevati volumi di vendita sia nel mercato di massa che nelle categorie di lusso.

Leggi tutto