Menu

Nota informativa 01 - 2018 - "AsConAuto: l’Associazione che fa innovazione."

AsConAuto: l’Associazione che fa innovazione.

Nuove iniziative per potenziare il posizionamento di eccellenza

nel mercato e favorire il risultato economico degli associati.

 Oltre 577 milioni di euro netti il volume complessivo raggiunto nel 2017.

Dato nazionale: +12,7 per cento rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. 

Verona, 15- 16- 17 maggio 2018. Innovazione, trend e sviluppi  business: ecco il focus tematico ad Automotive Dealer Day 2018, iniziativa alla quale l’Associazione aderisce dalla prima edizione. Traghettare le concessionarie nel futuro implica la necessità di  trasfondere nell’attività  molteplici elementi di attenzione al nuovo comportamento del  consumatore e a un utilizzo ottimizzato della tecnologia disponibile. Usato, post-vendita e nuovo restano capisaldi nell’attività dei dealer ma sono da  riorganizzare  e da gestire in modo originale, attraverso la  ideazione e attuazione di strategie  di business innovative, indispensabili nel cambiamento imperante a livello globale.

AsConAuto-Associazione Consorzi Concessionari Auto. Oltre 17 anni di crescita.  

L’Associazione, fondata nel 2001 per iniziativa di alcuni imprenditori innovativi del settore Automotive con l’obiettivo di potenziare l’offerta di ricambi originali a costi contenuti grazie a un processo di ottimizzazione delle risorse e a un efficiente servizio di distribuzione a officine e carrozzerie, si è guadagnata ormai un posto da protagonista nel comparto (oltre il 60 per cento del mercato delle concessionarie vi ha aderito) e lo conferma anche durante la manifestazione veronese. A dimostrazione delle capacità dell’Associazione di costituire  una sorta di snodo centrale dei rapporti imprenditoriali tra chi  vende automobili  e chi  si prende cura della vettura nella fase post-vendita, come officine, elettrauto e carrozzieri.   

I 923 Concessionari, soci dei 21 Consorzi,  che compongono la rete associativa sviluppano il fatturato per gli autoriparatori, che ormai sono 19.674 e anche il conto economico del 2017 ribadisce la crescita  continua del volume d’affari  con una conferma a oltre 577 milioni di euro netti per un  aumento del  + 12,7 per cento rispetto all’anno precedente. Dal 1996 a oggi sono stati distribuiti ricambi originali pari a un valore netto di quasi 5 miliardi di euro: un risultato di cui essere orgogliosi. Altro dato straordinario è quello che riguarda la rete incassi, messa a punto e realizzata dall’Associazione, che oggi  è ormai in grado di garantire una soglia d’insolvenza prossima allo zero nella riscossione  delle fatture. 

Ogni giorno lavorativo la squadra composta da 104 promoter e da 303 furgoni addetti alla logistica della rete associativa percorrono in chilometri oltre il giro completo dell’equatore, per garantire affidabilità e puntualità da parte della rete AsConAuto nel presidio capillare  del servizio di ricambi originali sull’intero territorio italiano.

La rete associativa interviene con una forza qualificata di 382 persone fra logistica e front-office a sostegno del sistema AsConAuto, che è diffuso in modo capillare sul territorio: garanzia  di affidabilitàcompetenza e professionalità

La formula è originale. L’Associazione con questo processo innovativo riesce ad assicurare una crescita economica costante agli associati. Questo nonostante la forte crisi, tra il 2009  e il 2015, del settore automotive che ha visto  chiudere  circa  il 40 per cento dei Concessionari (stima AsConAuto). E, ogni anno, iniziative originali e strumenti innovativi sono posti a disposizione della rete associativa per potenziare gli scambi e sostenere le opportunità a sostegno dello sviluppo.

Brescia, “Service Day”. Dal 16 al 18 novembre 2018.

Durante il Dealer Day nella  Sessione di lavoro in programma a Verona il 16 maggio, promossa da Quintegia e da AsConAuto, che vede la partecipazione come relatori: Leonardo BuzzavoPresidente Quintegia e Docente Università Ca’ Foscari, Fabrizio Guidi, Presidente AsConAuto, Adolfo De Stefani Cosentino, Presidente Federauto, Luca Montagner, Senior Advisor Quintegia - Associate Director ICDP, si annuncia al mercato un nuovo evento di Quintegia:  “Service Day”,  realizzato in collaborazione con AsConAuto e focalizzato sulle attività di after-sales e sulla promozione del ricambio originale.

La  prima edizione della iniziativa è in programma a Brescia dal 16 al 18 novembre 2018 e intende offrire ai partecipanti la possibilità di ascoltare prospettive, stimoli, riflessioni e best practices legate al post-vendita, attraverso workshop focalizzati sulle principali tematiche e  in grado di illustrare soluzioni gestionali proposte dalle aziende presenti nell’area espositiva.

Il “Service Day” è una occasione originale  di aggiornamento professionale e di networking irrinunciabile per gli operatori del post-vendita che intendano approfondire in ottica di sviluppo del business i temi chiave  collegati al miglioramento della efficienza operativa e alla migliore gestione del cliente. L’obiettivo è aumentare  soddisfazione e  fedeltà dei consumatori attraverso la utilizzazione, in modo integrato, anche degli strumenti più innovativi messi a disposizione dalle nuove tecnologie.

 

Innovazioni della rete associativa AsConAuto.

AsConAuto aggrega Consorzi, organizzati su base territoriale, formati dalle Concessionarie nell’obiettivo di realizzare una gestione delle vendite di ricambi originali, efficace ed efficiente, per officine e carrozzerie indipendenti. 

La diffusione, diventata capillare, dei ricambi originali sul territorio italiano e la realizzazione di un sistema commerciale e distributivo ottimizzato, localizzato ormai in gran parte delle Regioni italiane, snelliscono la filiera distributiva e garantiscono recupero dei margini di redditività nel modello a rete. 

La creazione di sistemi specializzati, adeguati a esigenze logistiche diversificate in un processo continuo di valorizzazione delle risorse al servizio dell’automobilista e del mondo automotive, ha permesso al sistema associativo di mantenere livelli di servizio ottimizzati e risultati economici di rilievo. 

Va ricordato che l’uso del ricambio originale è la migliore garanzia contro la diffusione di ricambi contraffatti, che hanno non solo una pericolosa contiguità con il mondo della truffa ma rappresentano un vero e proprio attentato alla sicurezza degli automobilisti.

 

Servizi diversificati, innovazione e ricerca di partnership garantiscono lo sviluppo efficace del progetto associativo e assicurano all’Associazione il primato europeo nel settore che l’ha resa un modello da seguire.

Tutta l’attività interna di AsConAuto, verso i propri affiliati e soci, si basa sulla comunicazione digitale.

La utilizzazione delle nuove tecnologie a supporto dell’attività quotidiana è una risorsa importante per sostenere lo sviluppo e per fare fronte in modo efficace al cambiamento in corso e facilita la comunicazione tra concessionari e autoriparatori per acquisto e vendita dei ricambi originali anche attraverso varie strumentazioni e operazioni innovative:

 

  • Sistema Integra:

unica piattaforma proprietaria realizzata su licenza Star della NADA-National Automobile Dealer Association, che mette in comunicazione il gestionale dell’officina e quello delle concessionarie. Dal 2015 ha aggiunto un decodificatore che fa vedere gli spaccati dei ricambi per fare ordini senza rischio di errore. AsConAuto, in via prioritaria, continua a incentivare l’attività di promozione della vendita di ricambi originali, a ottimizzare il progetto associativo, a potenziare il numero dei consorzi attivi nella rete, a sostenere la cultura del post-vendita, a studiare per dare risposta concreta alle nuove sfide. 

 

  • BeeTip:

un  nuovo sistema proprietario, davvero all’avanguardia, di tracciatura ricambi  in tempo reale è reso disponibile ormai per tutte le sedi  e nel 2018 è partita la progressiva integrazione su tutta la rete distributiva.

 

  • Progetto PLS:

una nuova sfida si apre per la logistica. Recenti ipotesi di ristrutturazione di alcune reti di concessionari, infatti, hanno portato l’Associazione a proporre il progetto PLS, voluto per creare una rete di magazzini di prossimità per le varie concessionarie. Il primo progetto sta partendo a Brescia.

 

  • OTP “L’Originale Ti Premia”:

concorso a premi che da oltre quattro anni l’Associazione offre ai propri autoriparatori che, con l’acquisto di ricambi e servizi loro offerti dai consorzi dell’Associazione, possono vincere viaggi premio. Nel 2018 sono tre le destinazioni offerte ai vincitori: Marsa al Alam, Repubblica Domenicana, Sud Africa. I partecipanti sono  oltre 500. Inoltre, vari altri premi  sono estratti a sorteggio durante l’anno.

 

  • Lotta alla contraffazione:

dal 2017 l’Associazione  collabora con SIAC (un reparto speciale istituito dalla Guardia di Finanza per la lotta alla contraffazione) e con ANFIA (la filiera dei produttori di ricambi in Italia) per combattere  produzione e commercializzazione di ricambi contraffatti. SIAC ha scoperto, anche nel settore della mobilità su gomma, un rilevantissimo numero di ricambi contraffatti. Un’attività criminale che non ha solo ricadute negative sulla occupazione e il commercio di prodotti originali, ma può rappresentare un rischio per la sicurezza degli automobilisti e sulla circolazione.

 

Gestione Consorzi (GC)

La collaborazione ventennale con Gestione Consorzi (GC), dal 1994 favorisce la nascita e la crescita dei Consorzi, assicurandone la gestione operativa. Attraverso il know-how maturato Gestione Consorzi, che da sempre è a fianco di AsConAuto e di tutti i suoi Consorzi Associati, ha una struttura di 70 persone che garantiscono lo svolgimento di numerose attività: dal coordinamento delle risorse umane alla consulenza specifica al Consorzio e ai Concessionari, passando dall’analisi ed elaborazione di dati statistici. Il controllo di gestione, l’amministrazione, la contabilità e i servizi finanziari sono garantiti con un’alta professionalità e trasparenza, così come il sostegno ai nuovi progetti e i relativi studi di fattibilità.

 

Alcune altre attività organizzate o partecipate da Asconauto alle quali si sommano le numerose iniziative promosse sul territorio dai singoli Consorzi che compongono l’Associazione.

 

  • Automotive Dealer Day:

l’Associazione  sostiene, a partire dalla prima edizione organizzata nel 2002, questa iniziativa realizzata ogni anno alla Fiera di Verona che vede la partecipazione di oltre 4.000 rappresentanti dei concessionari auto e veicoli industriali e commerciali, oltre alla presenza delle principali case automobilistiche e  degli operatori del settore. Ogni anno AsConAuto gestisce all’interno della manifestazione un proprio stand, organizza workshop e momenti di confronto e d’intrattenimento rivolti ai propri associati e a tutte le realtà del mondo automotive. Da tre anni, la serata AscoNIGHT, che si svolge nel centro di Verona, rappresenta un momento d’incontro, al quale l’Associazione invita e ospita  il proprio mondo, quello della stampa e delle case automobilistiche.  

 

  • Italy@NADA:

Asconauto è l’unica realtà europea associata alla Nada-National Automobile Dealer Association. L’Associazione che in  USA raggruppa oltre 14.000 concessionari e che nel 2017 ha festeggiato 100 anni  di   vita.

Da oltre 10 anni l’Associazione  organizza ogni anno la partecipazione di una delegazione    di operatori   italiani.

Lo scorso anno,  che ha visto la celebrazione  del centenario, la delegazione  italiana, a New Orleans, era composta da oltre 100 operatori. AsConAuto è, inoltre, associata a STAR (Standards for Technology in Automotive Retail) dal 2009 e ha contribuito fornendo a STAR uno standard di comunicazione tra dealer e autoriparatori che è stato approvato e inserito negli standard internazionali. Su questa base ha elaborato un proprio sistema Integra con cui opera sull’intero territorio nazionale.

 

  • Autopromotec:

ogni due anni si svolge presso la fiera di Bologna Autopromotec. Una manifestazione, seconda per importanza in Europa, alla quale partecipano tutti gli operatori del mondo dell’autoriparazione (produttori di attrezzature, di pneumatici, ricambi eccetera) e  che in 4 giornate annovera oltre  100.000 visitatori. Asconauto partecipa con un proprio stand dove accoglie i propri collaboratori, concessionari, partner commerciali, autoriparatori. Organizza e partecipa a convegni che si svolgono all’interno della iniziativa.

 

  • RE-AGIRE:

nel 2013, durante la crisi economica che ha attraversato tutto il mondo dell’Auto, l’Associazione ha organizzato una manifestazione programmatica nazionale al Palazzo dei Congressi di Rimini.

 

  • ASCONEXPO:

nel 2015, in occasione di EXPO a Milano, ha organizzato,  presso la Fiera di Erba, il   suo primo   congresso programmatico  al quale  hanno partecipato centinaia di Associati, rappresentanti del mondo automotive e del mondo associativo.

 

  • AutoAffariStore:

l’Associazione ha sostenuto e promosso la nascita del primo portale online dedicato alla vendita di vetture usate certificate, che ha avuto anche il riconoscimento della Unione Consumatori. Un portale che nel 2017 è stato acquisito da AutoXY, che ha così attestato  successo e originalità della proposta.

 

  • GIPA:

da molti anni  l’Associazione collabora con quello che è il primario Istituto europeo di analisi e ricerca nel mondo dell’ aftermarket automotive: GiPA (Groupement inter Professionnel de l'Automobile), una multinazionale  globale, operativa in quasi tutti i Paesi. Il lungo e duraturo rapporto di collaborazione ha permesso anche di poter condividere con tutti gli attori del Network AsConAuto (Concessionari e Riparatori) gli studi di GiPA in momenti istituzionali quali convention nazionali o locali, realizzate nei territori dei singoli Consorzi. Studi che stanno evidenziando, in maniera sempre più accentuata, la differenza qualitativa (in meglio) della rete AsConAuto nel panorama automotive italiano.E, per AsConAuto, condividere  conoscenze e  informazioni è una delle basi per poter collaborare nella massima trasparenza.

 

  • FEDERAUTO:

è la Federazione che raggruppa tutte le Associazioni di Marchio della Distribuzione Automobilistica in Italia. Il Comitato Esecutivo di Federauto, nel Marzo 2018, ha deliberato di cooptare nel Consiglio Di Amministrazione di Federauto, Fabrizio  Guidi, per una collaborazione specifica sul Post-Vendita.

 

  • Stati generali dell’automobile:

fin dalla prima edizione svoltasi nel 2016, AsConAuto collabora con l’appuntamento promosso da Autopromotec che si svolge a Bologna ogni due anni. Una sede d’incontro di tutta la filiera dell’automotive per fare il punto sulle prospettive di sviluppo del prodotto e del mercato. Nel 2018 la manifestazione è in programma il 13 e 14 giugno alla Unipol Arena a Bologna.

 

  • Partecipazioni istituzionali:

relatori delegati dall’Associazione la rappresentano a importanti manifestazioni di settore.

 

#FORUMAutoMotive (Milano).

AsConAuto è parte attiva al “round table” che il Movimento di opinione #FORUMAutoMotive organizza in occasione

del suoi due eventi pubblici annuali. E in queste occasioni, alla presenza delle altre associazioni della filiera e dei

rappresentanti delle istituzioni nazionali ed europee, AcConAuto si è sempre distinta per saper portare all’attenzione

del “round table” problematiche concrete e proposte di soluzione.

 

La Capitale Automobile (Roma).

Con il sostegno delle imprese che ne condividono gli obiettivi, il Centro Studi Fleet&Mobility prosegue il percorso iniziato nel 2006 con La Capitale Automobile Cars, ampliato con la Capitale Automobile Fleet (2012) e con La Capitale Automobile Service (2013). Percorso che prosegue nel 2015 con la prima edizione de La Capitale Automobile Vans e nel 2016 con la prima edizione de La Capitale Automobile Moto.

  

Altri strumenti e settori di attività di Asconauto.

  • AsConAuto ACADEMY:

creata nel 2017 organizza, promuove e finanzia corsi, obbligatori e non, rivolti ai soci dei consorzi, agli autoriparatori affiliati. Con l’Academy collaborano importanti formatori e agenzie formative.

 

  • AsConAuto Informa:

a partire dalla propria costituzione, mensilmente, l’Associazione invia la pubblicazione, in oltre 19.000 copie, ai propri affiliati. Vi collaborano giornalisti affermati.

 

  • InterAutoNews:

da sempre la più importante pubblicazione mensile rivolta al mondo dei concessionari.

Dal 2016 AsConAuto ha avviato una collaborazione con la rivista che è distribuita agli oltre 900 concessionari associati in modo gratuito.

 

  • App A-Dealers:

attraverso la software house CSoft che collabora in esclusiva con l’Associazione ha creato una app A-Dealers  che, in accordo con la redazione, anticipa le uscite e pubblica dati d’interesse per il mondo dei concessionari e delle case automobilistiche.

 

  • AsConAuto Solidale:

è il fondo, istituito da parte dall’Associazione presso la Fondazione Italia per il Dono per supportare in modo concreto iniziative di solidarietà e  raccoglie tutte le donazioni delle iniziative create da AsConAuto-Associazione Consorzi Concessionari Auto, oltre a quelle che derivano   da iniziative spontanee della rete associativa.

 

  • Nel 2011 la raccolta fondi organizzata dall’Associazione ha permesso a 8 autoriparatori affiliati, che avevano avuto le proprie sedi distrutte durante l’alluvione nella zona della Cinque Terre di sostenere la riprese delle proprie attività. Gli 80.000 euro raccolti e messi al loro disposizione sono ancora oggi l’unico contributo di solidarietà che hanno ricevuto.

 

  • Nel 2012 sono raccolti fondi in tutti i consorzi a sostegno di un progetto della Caritas che ha permesso la creazione di 20 nuovi posti di lavoro per persone colpite dalla depressione dopo la perdita della propria occupazione a seguito della crisi economica.

 

  • In occasione del terremoto del 2016, che ha colpito il centro Italia, l’Associazione ha aderito alla raccolta fondi, promossa da Gestione Consorzi (proprio partner storico), con cui ha potuto offrire al Comune di Cascia una vettura in sostituzione di quella di proprietà che il Comune stesso aveva donato a un abitante che la usava per ripararsi  in luogo della propria abitazione distrutta.

 

  • In Madagascar, che è uno dei più poveri Paesi del mondo, quasi la metà dei bambini sotto i cinque anni di età è malnutrita. 

Un piccolo Paese con grandissimi problemi e nel quale ogni giorno è un viaggio del quale non si conosce la fine. Padre Noè, missionario brianzolo, lavora per venire incontro alle esigenze delle popolazioni locali che spesso mancano di tutto. Dare una istruzione ai più giovani è una delle sue preoccupazioni più vive: per questo motivo negli anni  ha costruito quattro scuole e un asilo infantile per circa 3.500 allievi e ha realizzato anche un istituto tecnico per falegnami e fabbri. Nelle scuole, oltre alla istruzione, tutti i giorni è assicurato anche il cibo a tutti gli scolari che le frequentano. Ad Ambanja è nato così  un cantiere solidale, che ha costruito per 500 bambini: 1 asilo, 1 scuola elementare e 1 scuola media: AsConAuto Campus.

Che ha smesso di essere un sogno per padre Noè che ne è l’ispiratore ed è  diventato una realtà grazie al contributo dei "muratori solidali" della rete associativa. A distanza di qualche mese dalla conclusione della raccolta solidale “Un panettone per un mattone” AsConAuto Campus ha preso forma, mattone dopo mattone. Le foto dal cantiere dimostrano l’avanzamento del progetto avviato. Nascere in Africa spesso non è un vantaggio e nel nuovo complesso scolastico di Ambanja in Madagascar 500 bambini avranno la possibilità studiare e crescere.

AsConAuto Campus è una testimonianza di come sia possibile offrire, a popolazioni lontane e in sofferenza,  la possibilità di crescere e formarsi sul posto per potere contribuire allo sviluppo del proprio Paese.

 

Nell’intento di supportare con un maggiore vigore operativo, oltre che di elaborazione, nuovi progetti così come quelli consolidati, si è scelto di dare uno sviluppo separato alle nuove sfide costituendo nel 2016 una nuova Associazione: Ascodealer, che conta già un centinaio di iscritti, proprio per dare servizi dedicati alle aziende del settore automotive, in modo da riuscire a incidere su regole e costi che riguardano le aziende del comparto, a integrazione del ruolo di Federauto. 

 

  • Ascodealer è una Associazione aperta a tutti i concessionari e titolari di service, non solo a quelli legati ai Consorzi Asconauto. È nata per offrire servizi - il nuovo contratto di lavoro è il primo capitolo - e si apre, come associazione di servizi, alla collaborazione con Federauto e con tutte le componenti federative dei Concessionari. La riflessione in comune sulle possibili sinergie e sui risparmi realizzabili, il parlare di numeri, di previsioni e di risultati ha permesso di ampliare la gamma di offerte e di strumenti a disposizione,  nell’obiettivo di fidelizzare la clientela degli autoriparatori clienti.

E il progetto associativo interviene anche su aree collegate alle nuove tematiche emerse nel mercato del lavoro come testimonia il: 

  • Primo Contratto Nazionale di Lavoro specifico per il Settore Automotive.

CCNL Automotive: una vera pietra miliare per  utilizzare incentivazioni, flessibilità e merito in un quadro di responsabilizzazione di tutte le professionalità. Una nuova importante risorsa messa a disposizione  dall’Associazione, non soltanto per i componenti della rete  AsConAuto, ma a favore di tutto il comparto auto motive: il primo contratto di lavoro AUTOMOTIVE, specifico per il settore auto

Il progetto, ideato dall’Associazione, definisce un contratto di lavoro dedicato, capace di mettere in atto una maggiore responsabilizzazione di tutte le professionalità interne e in grado  di utilizzare in maniera strutturale incentivazioniflessibilità merito. Per AsConAuto, l’Associazione che fa innovazione, si è trattato di un impegno gravoso ma importante per la crescita.  Il 21 dicembre 2016 a Roma presso CFC - Confimea, l’Associazione     ha sottoscritto  il CCNL      – Contratto Nazionale di    Lavoro per il Settore Automotive che, dopo un breve iter di registrazione presso i canali istituzionali  (Ministero del Lavoro, CNEL...), è   diventato  a tutti gli effetti operativo dal Marzo 2017.

AsConAuto, insieme a Confimea, ha collaborato alla individuazione della struttura del contratto di lavoro per il settore automotive. Con l’obbiettivo  di permettere di lavorare meglio e, soprattutto, in modo più  adeguato alla realtà di un mercato che è cambiato profondamente e che presenta comportamenti e richieste diversi da parte della clientela.

 Nel rapporto con CFC già Confimea e nel confronto con il Sindacato UGL-Unione Generale del Lavoro, l’impegno si è concentrato non tanto sul come creare risparmio sul costo del lavoro dipendente, ma su come conferirgli dinamicità e condivisione. Un passaggio necessario per un capitolo che pesa intorno al 10% sul fatturato della concessionaria. Dove, se costituisce solo il 4 per cento o il 5% della spesa nel bilancio della parte vendita, può rappresentare fino al 70% del capitolo “spesa” nel bilancio del post-vendita (fonte: stima AsConAuto).

 

   

AsConAuto-Associazione Consorzi Concessionari Auto è stata fondata nel 2001, per iniziativa di alcuni imprenditori innovativi del settore Automotive, con l’obiettivo di potenziare l’offerta di ricambi originali a costi contenuti, grazie a un processo di ottimizzazione delle risorse e a un efficiente servizio di distribuzione a officine e carrozzerie. La valorizzazione delle sinergie distributive sul territorio assicura nel Paese la presenza del maggior numero possibile di marchi automobilistici in modo capillare e interventi di alta qualità e professionalità nell’assistenza al cliente. 

 

I dati sono aggiornati in tempo reale sul sito: www.asconauto.it

Oltre 17 anni di crescita. 21 Consorzi, 917 Concessionari Auto con 1.618 sedi operative, 87 marchi rappresentati, 19.580 autoriparatori dislocati in 75 Province e 16 Regioni sono una realtà in espansione a dimostrazione delle capacità  dell’Associazione di costituire  una sorta di snodo centrale dei rapporti imprenditoriali tra chi  vende automobili  e chi  si prende cura della vettura nella fase post-vendita, come officine, elettrauto e carrozzieri.

Dal 1996 a oggi sono stati distribuiti ricambi originali per un valore netto  di quasi 5 miliardi di euro: un risultato fuori del comune. Altro dato da rilevare è che la rete incassi, messa a punto e realizzata dall’Associazione, garantisce una soglia d’insolvenza nella riscossione delle fatture prossima allo zero. 

Il progetto è originale e  le soluzioni ideate dall’Associazione  hanno permesso una crescita costante agli aderenti alla rete associativa. Lo scorso anno  si è  chiuso  con nuovo positivo traguardo a oltre  577 milioni  di euro netti di volume d’affari  contabilizzato nel 2017. Il sistema AsConAuto ha confermato  la propria  crescita su base nazionale e mantiene lo standard di segno più a 2 cifre: +12,7 per cento, rispetto all’anno precedente. E tutti i Consorzi della rete associativa presentano risultati economici positivi.

Ogni giorno lavorativo la squadra composta da 105 promoter e da 301 furgoni addetti alla logistica della rete associativa percorrono in chilometri oltre il giro completo dell’equatore, per garantire affidabilità e puntualità da parte della rete AsConAuto nel presidio capillare del servizio di ricambi originali sul territorio. La rete associativa interviene con una forza qualificata di circa 382  persone fra logistica e front-office a sostegno del sistema AsConAuto, ormai realtà consolidata e diffusa capillarmente sul territorio: garanzia di affidabilità, competenza e professionalità  

 

Ascodealer, fondata nel 2016, è un’ Associazione aperta a tutti i concessionari e titolari di service, non solo a quelli legati ai Consorzi Asconauto.  È nata per offrire servizi  - il nuovo contratto di lavoro  è il primo capitolo -  e si apre alla collaborazione con Federauto e  con tutte le componenti federative dei Concessionari.

In primo piano
Il pieno si fa di E

16/10/2018 - Il 12 ottobre è entrata in vigore in tutta Europa la nuova classificazione dei carburanti liquidi e gassosi decisa dal Comitato Europeo di Normazione. Le nuove etichette sono presenti nelle stazioni di servizio, sia sul distributore di carburante che sulla pistola erogatrice e, nei veicoli immatricolati a partire da questa data, in prossimità del tappo o dello sportello del serbatoio nonché sul manuale d'uso e manutenzione.

Leggi tutto
Service Day s’avvicina

14/10/2018 - Poco più d’un mese e s’alzerà il sipario sul quello che è il primo evento italiano dedicato alla filiera non solo degli autoriparatori, ma anche di tutti coloro che si occupano della cura e manutenzione dell'auto.

Leggi tutto
Revisioni, un bell’affare

12/10/2018 - Nel primo semestre del 2018 gli italiani per far revisionare le loro auto presso le officine autorizzate private hanno speso oltre 1,464 miliardi di euro, l’1,1 per cento in più dello stesso periodo 2017. A diffondere il dato è stato l’Osservatorio Autopromotec.

Leggi tutto
Il ‘blocco’ dei diesel secondo Boiani

7/10/2018 – In un interessante articolo pubblicato qualche giorno dal quotidiano milanese Il Giornale, Giorgio Boiani, vicepresidente di AsConAuto, fa alcune considerazioni sul blocco degli Euro 3 diesel (in Emilia Romagna perfino degli Euro 4 privi di Fap) andato in vigore lo scorso 1° ottobre in buona parte del Norditalia.

Leggi tutto