Menu

Comunicato stampa 01-2018 - "AsConAuto continua la propria crescita a 2 cifre: +13,9 per cento nel 2017 rispetto all’anno precedente"

 

AsConAuto continua la propria crescita a 2 cifre: +13,9 per cento 

nel 2017 rispetto all’anno precedente.

Aumenta il volume complessivo di affari che chiude l’anno a quasi 578 milioni di euro netti.

Milano, 26 gennaio 2018. AsConAuto conferma, anche alla chiusura dell’esercizio 2017, la propria ricetta vincente e registra un nuovo positivo traguardo raggiunto con quasi 578 milioni  di euro netti di volume d’affari  contabilizzato nell’anno scorso. Il sistema AsConAuto consolida così la crescita su base nazionale e mantiene il proprio standard di segno più a 2 cifre: +13,9 per cento, rispetto all’anno precedente. Tutti i Consorzi della rete associativa presentano risultati economici positivi.

AsConAuto aggrega Consorzi, organizzati su base territoriale, formati dalle Concessionarie nell’obiettivo di realizzare una gestione delle vendite di ricambi originali, efficace ed efficiente, per officine e carrozzerie indipendenti. Una diffusione davvero capillare permette l’uso dei ricambi originali sull’intero territorio italiano. La messa in opera di un sistema commerciale e distributivo ottimizzato, localizzato in modo speciale nelle Regioni del centro-nord Italia, snellisce la filiera distributiva e assicura recupero di margini di redditività nel modello a rete ottimizzato per i 19.509 autoriparatori oggi serviti.  Il livello di efficienza raggiunto dalla filiera distributiva è in grado di garantire un recupero dei margini di redditività attraverso il modello a rete.  La formula ideata dall’Associazione si è rivelata idonea per permettere una crescita costante agli aderenti alla rete associativa,  malgrado la forte crisi del settore automotive tra il 2009 e il 2015 che ha provocato la chiusura del 40% della rete dei concessionari (stima AsConAuto).

 

Una realtà tutta italiana, quella di AsConAuto, in crescita continua e che testimonia la capacità dell’Associazione di porsi come snodo centrale dei rapporti imprenditoriali tra chi vende automobili e chi  si prende cura della vettura nella fase post-vendita, come officine, elettrauto e carrozzieri. La formula è originale. Servizi diversificatiinnovazione e ricerca di partnership garantiscono uno sviluppo efficace al progetto associativo e assicurano all’Associazione il primato europeo nel settore,  rendendolo un modello da seguire.

 

Fabrizio Guidi, presidente di AsConAuto, sottolinea con soddisfazione il nuovo ottimo risultato economico del sistema ideato e messo a punto dall’Associazione: “L’Associazione in poco più di 15 anni di attività è stata in grado di mettere in rete il 60% delle concessionarie italiane, attuando un proprio, originale progetto a supporto del mercato. Stiamo facendo fronte in modo efficace ai notevoli cambiamenti in corso.  Abbiamo cercato subito di facilitare la comunicazione tra concessionari e autoriparatori per l’acquisto e la vendita dei ricambi originali e oggi lo facciamo anche attraverso Integra: unica piattaforma realizzata su licenza Star della NADA, che mette in comunicazione la piattaforma gestionale dell’officina e quella delle concessionarie. Inoltre, abbiamo aggiunto un decodificatore che fa vedere gli spaccati dei ricambi in modo da permettere di fare ordini senza rischio di errore. Tutta l’attività interna di AsConAuto, verso i nostri affiliati e verso i nostri soci, si basa sulla comunicazione digitale e l’integrazione delle nuove tecnologie nella nostra quotidiana attività  ci fornisce una strumentazione indispensabile a supporto dello sviluppo. La riflessione in comune sulle possibili sinergie e sui risparmi realizzabili, il parlare di numeri, di previsioni e di risultati - rileva Guidi - ci ha permesso di ampliare la gamma di offerte di strumenti a disposizione, in modo da fidelizzare la clientela degli autoriparatori clienti. Il progetto associativo agisce anche su aree collegate alle tematiche differenti del mercato del lavoro emerse nel mondo automotive. E un nuovo contratto, creato per le particolari necessità del nostro comparto, è una risorsa originale che l’Associazione, dallo scorso anno, ha potuto mettere a disposizione degli associati AsConAuto, ma anche  di chi ne intenda fare uso nel mercato specifico”.

 

AsConAuto-Associazione Nazionale Consorzi Concessionari Auto

21 Consorzi, 916 Concessionari Auto con 1.572 sedi operative, 86 marchi rappresentati, 19.509 autoriparatori dislocati in 75 Province e 16 Regioni.

Dal 1996 a oggi sono stati distribuiti ricambi originali per un valore netto che oltrepassa i 4 miliardi di euro: un risultato fuori del comune. Altro dato da rilevare è che la rete incassi, messa a punto e realizzata dall’Associazione, garantisce una soglia d’insolvenza nella riscossione delle fatture prossima allo zero

Ogni giorno lavorativo la squadra composta da 92 promotor e da 259 furgoni addetti alla logistica della rete associativa percorrono in chilometri oltre il giro completo dell’equatore, per garantire affidabilità e puntualità da parte della rete AsConAuto nel presidio capillare del servizio di ricambi originali sul territorio. La rete associativa interviene con una forza qualificata di circa 350 persone fra logistica e front-office a sostegno del sistema AsConAuto, ormai realtà consolidata e diffusa capillarmente sul territorio: garanzia di affidabilità, competenza e professionalità. 

In primo piano
Sulle orme dei grandi

17/02/2018 – Una ‘singolar tenzone’ all’ultimo bullone. È questo ciò che attende i concorrenti dello Scania Top Team Mini, sfida locale che s’ispira alla nota competizione internazionale per meccanici del Grifone e che si terrà martedì 20 febbraio nella sede italiana della Casa svedese.

Leggi tutto
Costi per l’assistenza in crescita

14/02/2018 - Nel 2017 i prezzi pagati per l’assistenza degli autoveicoli in Italia sono aumentati mediamente dell’1,0 per cento rispetto al 2016. La notizia è stata diffusa dall’Osservatorio Autopromotec che ha analizzato le rilevazioni mensili dell’Istat sui prezzi al consumo.

Leggi tutto
Bentley cerca nuove leve

10/02/2018 – Al via anche quest’anno la campagna Bentley (gruppo Volkswagen) per l’assunzione di nuovi giovani talenti in tutto il mondo.

Leggi tutto
Obiettivo centrato con tre anni di anticipo

5/02/2017 - I veicoli elettrici non decollano in Italia ma in altre parti del mondo le cose sembrano andare decisamente meglio tanto che un costruttore come Toyota che ha puntato sulle zero emission, ha raggiunto il suo target 2020 con ben tre anni di anticipo.

Leggi tutto