Menu

Chi Siamo

In oltre 20 anni di attività i Consorzi AsConAuto hanno incrementato in maniera esponenziale la penetrazione ricambi nella vendita esterna. Solo con Ricambi Originali!

AsConAuto (Associazione Consorzi Concessionari Auto) nasce il 7 settembre 2001 con lo scopo di unire le forze dei singoli consorzi di concessionari con un obiettivo comune: incrementare la vendita dei Ricambi Originali e abbattere i costi fissi di distribuzione.

Ogni consorzio rappresenta una parte del cuore di AsConAuto, salvaguardando l’identità locale e offrendo al singolo Concessionario un supporto concreto per soddisfare il maggior numero di autoriparatori sul proprio territorio.

Asconauto - Chi Siamo

21 Consorzi
934 Concessionari, 88 Marchi Rappresentati
1.714 Sedi Operative
20.369 Autoriparatori
Copertura di 81 Provincie e 16 Regioni
In primo piano
Il pieno si fa di E

16/10/2018 - Il 12 ottobre è entrata in vigore in tutta Europa la nuova classificazione dei carburanti liquidi e gassosi decisa dal Comitato Europeo di Normazione. Le nuove etichette sono presenti nelle stazioni di servizio, sia sul distributore di carburante che sulla pistola erogatrice e, nei veicoli immatricolati a partire da questa data, in prossimità del tappo o dello sportello del serbatoio nonché sul manuale d'uso e manutenzione.

Leggi tutto
Service Day s’avvicina

14/10/2018 - Poco più d’un mese e s’alzerà il sipario sul quello che è il primo evento italiano dedicato alla filiera non solo degli autoriparatori, ma anche di tutti coloro che si occupano della cura e manutenzione dell'auto.

Leggi tutto
Revisioni, un bell’affare

12/10/2018 - Nel primo semestre del 2018 gli italiani per far revisionare le loro auto presso le officine autorizzate private hanno speso oltre 1,464 miliardi di euro, l’1,1 per cento in più dello stesso periodo 2017. A diffondere il dato è stato l’Osservatorio Autopromotec.

Leggi tutto
Il ‘blocco’ dei diesel secondo Boiani

7/10/2018 – In un interessante articolo pubblicato qualche giorno dal quotidiano milanese Il Giornale, Giorgio Boiani, vicepresidente di AsConAuto, fa alcune considerazioni sul blocco degli Euro 3 diesel (in Emilia Romagna perfino degli Euro 4 privi di Fap) andato in vigore lo scorso 1° ottobre in buona parte del Norditalia.

Leggi tutto