Menu

L' Associazione

Insieme per vincere la sfida più impegnativa: prevedere il futuro!

AsConAuto vive sulla collaborazione di tutti i Concessionari Soci dei Consorzi, che contribuiscono alla crescita e sviluppo del business sul proprio territorio.
L’Associazione, sempre attenta a registrare i cambiamenti normativi e la crescente liberalizzazione del mercato, può contare sul supporto dei rappresentanti eletti in seno al Board di AsConAuto, uomini abituati
alle sfide ma con un compito delicato: anticipare i tempi per aiutare i Concessionari ed i Consorzi nel loro business quotidiano fornendo validi ed innovativi strumenti commerciali per difendere ed incrementare il loro profitto.
AsConAuto opera su più fronti sviluppando sinergie tra i consorzi per ottimizzare le risorse e stipulando convenzioni e accordi con aziende leader di mercato. Largo spazio è dato allo studio di nuovi progetti perché tutti i soggetti coinvolti possano usufruire di opportunità di sviluppo e crescita.

 
Fabrizio Guidi
Presidente
 
 
Giorgio Boiani
Vice Presidente
 
Dario
Soncina
Consigliere
Dario
Campagna
Consigliere
Davide
Pezzo
Consigliere
In primo piano
La revoca è illegittima

20/02/2014 - Ha superato il vaglio di costituzionalità sul divieto di bilanciare aggravanti con attenuanti la Legge 41 del 2016, quella che ha introdotto il reato di omicidio stradale, una fattispecie dell’omicidio colposo, e quello di lesioni personali stradali gravi o gravissime

Leggi tutto
Giovani talenti cercasi

16/02/2019 – Come ogni anno, anche per questo 2019 Bentley apre le porte ai giovani, dando il via alla campagna di apprendistato per ben cinquantuno posizioni che verranno attivate in autunno.

Leggi tutto
Codice della Strada, (forse) si cambia

14/02/2014 - In questi giorni si fa un gran parlare di biciclette contromano, velocità massima elevata a 150 chilometri orari sulle autostrade. E ancora, divieto di fumo alla guida. Attenzione, però: si tratta solo di proposte di legge di modifica al Codice della Strada,

Leggi tutto
Italia ultima nel recupero veicoli

9/02/2019 – Ebbene sì, siamo fanalino di coda anche sul fronte dei rottami. Secondo i numeri di Eurostat, aggiornati però al lontano 2016, il Bel Paese riciclerebbe in maniera ecocompatibile solo l’82,6 per cento delle parti che compongono un autoveicolo a fine vita.

Leggi tutto