Menu

Comunicato N° 59 - AsConAuto alla Nada Convention 2011 - Parola d’ordine networking!

AsConAuto alla Nada Convention 2011 - Parola d'ordine: networking!

Si è conclusa il 7 febbraio 2011, a San Francisco, la 94° Nada Convention, il maggiore evento mondiale dedicato ai Dealer, ed AsConAuto, la più grande realtà consortile europea, era presente in qualità di partner tecnico della delegazione italiana, riunita sotto l'egida comune di Italy@NADA, composta oltre che da AsConAuto, da Quintegia e da "Con Noi al Nada" (InterAutoNews, Federauto e Mobil 1).

Numerosi i protagonisti del settore automobilistico italiano, più di 100, che sono partiti alla volta degli Stati Uniti con la volontà di intensificare il dialogo, scambiare expertise, tendenze e idee inerenti al trend dei propri mercati di riferimento generando motivazione e spunti per affrontare il business quotidiano.
Una rappresentanza significativa, insomma, se si pensa che le prime stime dei partecipanti alla Nada 2011 si attestano intorno ai 18.000 visitatori, americani e da tutto il mondo.

E le aspettative non sono state deluse, grazie anche ai molti ed interessanti workshop che hanno offerto spunti di riflessione e suggerimenti concreti da poter integrare fin da subito nelle diversificate realtà delle singole concessionarie. Ha così dichiarato Paolo Strabello, Presidente di AsConAuto, al suo ritorno dalla Convention americana: "La NADA è sempre un momento estremamente importante di networking e di confronto. Quest'anno poi il gruppo italiano era particolarmente numeroso e rappresentativo. Siamo tornati a casa con spunti concreti da poter applicare alle singole realtà delle nostre dealership e questo anche grazie ai workshop, utili anche solo perché hanno messo in evidenza alcuni aspetti della filiera automotive, che, seppur noti, spesso vengono sottovalutati."

Diversi i momenti significativi, dalla cerimonia di apertura di sabato 5 febbraio, durante la quale il Presidente uscente della NADA, Ed Tonkin, ha sottolineato un rinnovato ottimismo dei Concessionari grazie ai 13 milioni di immatricolazioni previste per il 2011, all'International Round Table del 7 febbraio, alla quale hanno preso parte oltre a tutti gli stati americani anche le delegazioni europee partecipanti - tra cui quella italiana con la presenza di AsConAuto, Federauto e Quintegia - fino al discorso di chiusura di Stephen Wade in qualità di Presidente della National Automobile Dealers Association.

 

Per ulteriori informazioni:
Ines Boccato Winchell | e-mail: ines.boccato@asconauto.it
Responsabile Pubbliche Relazioni AsConAuto

Carolina Scrinzi | e-mail: carolina.scrinzi@asconauto.it
Responsabile Ufficio Stampa AsConAuto

Coordinamento Ufficio Comunicazione:
Thomas Tartaglino | e-mail: comunicazione@asconauto.it
Tel. +39 011 2730357 | Fax. +39 011 2741758


In primo piano
MiMo, il motor show meneghino

21/09/2019 – Presentato ufficialmente quello che sarà il successore del Salone di Torino, l’evento fino a quest’anno organizzato all’aperto nel Parco Valentino. Sfrattato dal capoluogo piemontese, l’evento si trasferirà dal 18 al 21 giugno del prossimo anno in un altro parco, quello della Villa Reale di Monza, o meglio all’autodromo ivi ubicato.

Leggi tutto
Taxi al volo

17/09/2019 - Da lunedì 16 a Parigi i tassi decollano. Le futuristiche navicelle bianche dalle curve arrotondate in grado di prendere il volo sono, infatti, diventate realtà. Le automobili sono pronte ad andare in soffitta per lasciare il posto a velivoli in grado di dribblare il traffico cittadino?

Leggi tutto
Toyota richiama ancora

15/09/2019 – Sembra essere senza fine l’affaire Toyota-Takata. Sono trascorsi ormai alcuni anni dalla scoperta dei gravi problemi agli airbag prodotti appunto da Takata per numerose case automobilistiche del mondo e, nonostante sia fallito nell’estate del 2017, il fornitore nipponico continua a far parlare – nel male – di sé, probabilmente a causa di ricambi sempre difettosi utilizzati come rimpiazzo su veicoli già richiamati.

Leggi tutto
Chi sale e chi scende

12/09/2019 - Cresce sempre di più il divario tra i prezzi delle auto usate e quelli delle auto nuove. Stando a un’elaborazione degli indici Istat dei prezzi al consumo per l’intera collettività effettuata dall’Osservatorio Autopromotec,

Leggi tutto